Le origini dell’acqua

L’acqua è il composto chimico più abbondante sulla terra e nella materia vivente: è un elemento fondamentale per l’organismo.

La sua molecola è formata da un atomo di ossigeno, con cui sono legati due atomi di idrogeno.

La sua formula chimica è pertanto H2O.


Gli stati dell’acqua

L’acqua è l’unica sostanza che si trova in natura nei tre stati di aggregazione: solido, liquido e gassoso.

-Allo stato solido è presente sotto forma di ghiaccio, nella neve, nella grandine, nella brina e nelle nubi.

-Allo stato liquido si trova sotto forma di pioggia e rugiada, ma soprattutto forma oceani, mari, laghi e fiumi.

-Allo stato gassoso è presente come nebbia e vapore ed è il principale costituente delle nuvole.


Il ciclo dell’acqua

Il sole riscalda l’acqua del mare, del fiume ecc…. che evaporando e salendo verso l’alto si trasforma in goccioline che formano la nuvola.

Le piccolissime gocce d’acqua se ne stanno strette una vicina all’altra e vengono portate dal vento sotto forma di nuvola. Quando le nubi vengono a trovarsi in una zona di aria fredda, le gocce d’acqua si raffreddano, diventano pesanti e precipitano sotto forma di pioggia.

Le gocce dopo aver dissetato piante e animali penetrano nel terreno e raggiungono gli strati più profondi della terra.

Tutte insieme sgorgano dalla sorgente correndo giù lungo il pendio formano un torrente, poi un fiume e finalmente raggiungono il mare…….
E la storia ricomincia da capo, perchè il gioco dell’acqua non finisce mai…

 


L’inquinamento dell’acqua
Oggi l’acqua è sottoposta a vari tipi di inquinamento,causato dall’immissione di sostanze,quali prodotti chimici,scarichi urbani e industriali,che ne alterano la qualità.

– Inquinamento agricolo

– Immissione di concimi,pesticidi,erbicidi,fungicidi.

– Inquinamento urbano

– Immissione di residui organici,detersivi,saponi e rifiuti di varia natura.

– Inquinamento industriale

– Immissione di sostanze tossiche


Elementi disciolti nell’acqua

– Ferro
– Alluminio
– Ruggine
– Piombo
– Rame
– Zinco
– Fango
– Cadmio
– Mercurio
– Calcare

Sono metalli inorganici,che depositandosi nel nostro corpo,creano grossi problemi!


Sostanze chimiche presenti nell’acqua

– Nitrati
– Atrazina
– Nitriti
– Solfati
– Antiparassitari
– Benzine
– Diossina
– Concimi
– Detersivi
– Solventi
– Diserbanti
– Cloro

Sostanze fortemente nocive che devono essere eliminate!


L’acqua nel nostro organismo

L’acqua è l’ingrediente principale del sangue, delle nostre cellule e rappresenta circa il 70% del nostro peso corporeo.

Essa svolge importanti funzioni in tutti i sistemi organici:

– circolatorio
– urogenitale
– respiratorio
– digestivo
– nervoso
– sensoriale


Le caratteristiche dell’acqua di rubinetto

– Cattivo odore o sapore dell’acqua;
– Acqua torbida;
– Cubetti di ghiaccio opachi;
– Perdita dell’ autentico sapore degli alimenti cucinati con acqua;
– Maggior tempo di cottura degli alimenti;
– Cattivo odore o sapore di the, caffè e infusioni;
– Necessità di acqua in bottiglia per la preparazione di alimenti per l’infanzia;
– Sintomi fisiologici: ritenzione dei liquidi, calcoli renali e biliari, ipertensione, fatica…


L’acqua in natura

La maggior parte dell’acqua che troviamo in natura non si può utilizzare, perchè è ghiacciata o salata. Solo l’1% dell’acqua è pronta per essere bevuta. L’acqua che beviamo è spesso potabilizzata, cioè resa potabile (= bevibile) attraverso un procedimento che la libera da tutte quelle sostanze indesiderate che la renderebbero altrimenti sgradevole o nociva.


Fenomeno dell’osmosi


L’osmosi inversa

L’osmosi inversa è il sistema di purificazione dell’acqua per usi alimentari più sicuro e più diffuso al mondo: questo procedimento permette infatti l’eliminazione di particelle inquinanti di dimensioni anche infinitesimali (fino ad un decimillesimo di micron, compresi dunque virus, batteri ed impurità in genere) garantendo così l’assoluta purezza batteriologica. Tutto ciò avviene grazie alla membrana osmotica,vero e proprio cuore dell’intero sistema, la quale è in grado di “setacciare” l’acqua fino a grandezze molecolari, donandole così caratteristiche ottimali a livello di colore, sapore, odore, nonchè di purezza organolettica.

Dunque l’osmosi è il passaggio di un fluido attraverso una membrana semipermeabile da una soluzione meno concentrata (B) ad una a più alto tenore salino (A). In natura è uno dei fenomeni vitali più diffusi: le piante, ad esempio, assumono dal terreno i nutrimenti loro necessari grazie alle proprietà osmotiche delle radici; in egual maniera anche la purificazione del sangue nei nostri reni è un fenomeno di OSMOSI. L’OSMOSI INVERSA è, come dice il nome stesso, il procedimento inverso a quello naturale, ottenuto grazie ad una forza (LA PRESSIONE DELLA RETE IDRICA) che spinge l’acqua della soluzione più concentrata (A), cosiddetta “con inquinanti”, attraverso la MEMBRANA OSMOTICA semipermeabile producendo acqua pura (B) dall’altra parte, ed eliminando in questo modo il 100% di tutte le sostanze organiche ed oltre l’80% di quelle inorganiche, lasciando esclusivamente la GIUSTA QUANTITA’ DI SALI MINERALI OCCORRENTE AL FABBISOGNO DEL NOSTRO ORGANISMO.

Perchè scegliere l’osmosi inversa

Fondamentalmente questa scelta deve essere effettuata per un motivo ben preciso:
infatti è opportuno sottolineare e porre in grande rilievo che il SISTEMA di PURIFICAZIONE ad OSMOSI INVERSA è l’unico al mondo in grado di garantire, indipendentemente dalle caratteristiche (Chimico-Fisiche e Batteriologiche) dell’acqua di rete a cui viene collegato, una produzione di altissima qualità e risultati certi.
L’acqua erogata infatti, dopo aver subito il trattamento di purificazione in 5 fasi, avrà comunque VALORI STANDARD ben definiti e precisi, chiaramente riscontrabili anche attraverso un’eventuale successiva effettuazione di analisi e test pratici. Ad esempio, per citare i dati principali, il RESIDUO FISSO sarà in ogni caso inferiore a 58 mg/lt; ed ancora la presenza di CALCARE (durezza in F°) e FERRO verrà notevolmente ridotta, quella di NITRATI e NITRITI (NO3, NO2) praticamente annullata; il PH potrà oscillare tra 6.50 e 7.04 e la conducibilità elettrica specifica a 20 °,viene gestita dal sistema di regolazione,a secondo il taglio salino che si desidera avere; Tutto questo sta a confermare, senza alcun dubbio, che l’acqua “osmotizzata” è un’ottima ACQUA OLIGOMINERALE, leggera, diuretica, di sapore estremamente gradevole, “BATTERIOLOGICAMENTE PURA” e tale quindi da rappresentare un’assoluta certezza di SALUTE e BENESSERE per ogni consumatore.


La crescita della popolazione mondiale

La crescita della popolazione mondiale, i pesticidi,i diserbanti, i fertilizzanti chimici,gli scarichi fognari, gli scarichi industriali,le piogge acide,ecc. fanno si che l’acqua che bevi non abbia più la qualità di una volta.

COME PENSI DI ASSICURARE LA TUA SALUTE E QUELLA DELLA TUA FAMIGLIA, IN FUTURO?

La risposta è:

H2O L’acqua